Chi e Dove Progetti Sostienici Sede Nazionale Area Stampa Mappa del sitoLink Ricerca
Home Page
 

Editoriale
 

IL TUO CONTRIBUTO DECISIVO PER IL NOSTRO IMPEGNO

I nostri progetti sono co-finanziati al 50 per cento da istituzioni e organizzazioni internazionali e nazionali. In molti casi, ormai, il contributo può essere anche minore. Per questo motivo, l’Iscos è impegnato in Italia nella raccolta di risorse aggiuntive per poter assicurare il funzionamento dei progetti. L’attività di fund raising è fondamentale e ha l’obiettivo di coinvolgere nella realizzazione dell’intervento l’opinione pubblica e le strutture territoriali e di categoria del sindacato. Da questo punto di vista, abbiamo attivato una serie di iniziative che rendono la partecipazione e l’adesione semplice, efficace e trasparente.

 
Editoriale

kk

Multimedia

Radio Iscos

Area Stampa

 


vai alla home page della campagna
Emergenza Alluvione Pakistan

Donate generosamente:
il Pakistan ha bisogno del nostro aiuto!

Con il sostegno di strutture sindacali, gruppi e privati cittadini, Iscos Cisl ha attivato iin Pakistan  il programma Cash for Work per rispondere all'emergenza scatenata dalle alluvioni dell'estate 2010. Queste hanno coolpito circa 11.000 famiglie nel distretto di Nowshera  e circa 2.000 le famiglie in quello di Balakot, dove oggi è presente Iscos.

Cash for Work ha fornito un immediato sostegno finanziario a gruppi vulnerabili della popolazione colpita dalla calamità.
Il lavoro dei partecipanti a Cash for Work ha reso nuovamente possibile la coltivazione dei campi, il sostentamento immediato alle famiglie coinvolte, l'accesso alle abitazioni, incoraggiando la ripresa socio-economica dell’intera comunità.
Le attività coordinate da Iscos in collaborazione con i sindacati locali della Federazione Pakistana dei Lavoratori - PWF hanno come obiettivo anche quello di permettere ai partecipanti di contribuire con il loro lavoro al beneficio di tutta la comunità e di migliorare anche alcune skill professionali di base.

Donate generosamente: il Pakistan ha bisogno del nostro aiuto!

  • con carta di credito, con Paypal, su connessione sicura;

  • con versamento su c/c postale n. 68901008 intestato a Iscos Cisl, L.go A. Vessella 31, 00199 Roma - causale: Donazione Emergenza Pakistan;

  • con bonifico bancario, Banca Popolare Etica, iban IT48 J050 1803 2000 0000 0101 547 intestato a Iscos Cisl – causale: Donazione Emergenza Pakistan.

 



vai alla home page della campagna
Salute per tutti!

GLI OBIETTIVI

Nell’ambito del progetto Salute per tutti!, che coinvolge diverse organizzazioni non governative (ISCOS, AIDOS, CeLIM, CESTAS, Medici con l’Africa CUAMM, OXFAM Italia, CCM) in collaborazione con l'Osservatorio Italiano sull’Azione Globale contro l’AIDS, viene realizzata una campagna allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e i decisori politici sui tre Obiettivi di Sviluppo del Millennio legati al tema della salute: riduzione della mortalità infantile, miglioramento della salute materna, lotta all’AIDS e alle altre malattie gravi entro il 2015.




vai alla home page della campagna
Lavoro dignitoso per tutti! La migrazione al servizio dello sviluppo

Gli obiettivi

All’interno di un ampio progetto europeo che coinvolge altre sei organizzazioni affiliate a Solidar, in Italia Iscos Cisl realizza un’articolata attività di sensibilizzazione dei cittadini europei e dei responsabili politici sui legami tra sviluppo, migrazione e lavoro dignitoso, e sulla necessità di garantire i diritti di base a tutti i lavoratori dell’Unione Europea indipendentemente dalla loro origine e dal loro status giuridico.


 

vai alla home page della campagna
Adotta un sindacalista birmano!

"Adottiamo un sindacalista o una sindacalista birmana" è la campagna promossa dalla CISL con l'ISCOS per creare solidarietà e gemellaggio tra tutte le strutture della CISL e la FTUB, la Federazione del sindacato birmano.

Per aderire, con un impegno mensile pari a € 100
utilizzare il c/c intestato a: ISCOS ADOTTA UN SINDACALISTA BIRMANO (BANCA POPOLARE ETICA)
IBAN: IT 46N 05018 03200 000000136597



Emergenza Haiti
vai alla home page della campagna

haiti: Il sindacato ai tempi del colera

Il clima non è certo dei più tranquilli nel paese, dopo il terremoto del 12 gennaio. L’epidemia di colera che sta colpendo da ormai un mese la popolazione conta già quasi 1.400 vittime, e le stime dell’Organizzazione Mondiale della Sanità indicano il possibile contagio di circa 200.000 persone. Se la mortalità dovesse continuare con gli indici attuali, potrebbero esserci circa 15.000 morti, dal momento che attualmente si calcola una percentuale del 7,5% di mortalità a causa dell’epidemia.


 

Sostieni i nostri progetti




Uniti dai diritti

Campagna CES Servizi Pubblici


cisl

 
Network Ituc - Cis cis Etuc - Ces Ces Concord Solidar Ong Italiane
Sostenitori

©2007-2009 Iscos Cisl - WebDesign by Cantoberon Multimedia ©2007

« home page - chi e dove - collabora- iniziative - progetti - sostienici »
« area stampa - blog - mediateca - mappa del sito - link - network - sostenitori »